Come scegliere racchetta Padel nel 2022? 

Il Padel è uno sport che negli ultimi tempi sta spopolando. Sempre più persone lo praticano e si divertono giocando partite di vario genere. Forse anche tu vuoi avvicinarti a questo sport o magari lo pratichi di tanto in tanto. Tuttavia, se ti piace davvero il Padel dovresti prestare attenzione alla scelta della racchetta da acquistare.

Proprio così, la scelta della racchetta è essenziale per migliorare il tuo livello e padroneggiare i fondamentali del gioco. Ma come puoi scegliere la racchetta di Padel nel migliore dei modi? A questo proposito, ecco un’analisi completa al riguardo. Continuando a leggere potrai trovare tutte le informazioni che ti servono è compiere il primo passo verso la costruzione del tuo stile di gioco.

Cosa valutare quando si acquista una racchetta da Padel?

Se stai pensando di acquistare una racchetta da Padel devi valutare diversi fattori. Consigliamo di prendere in considerazione svariate caratteristiche prima di procedere con l’acquisto di uno strumento simile, magari facendoti aiutare anche da esperti come noi. Ecco perché puoi prendere come riferimento questa guida prima di acquistare la tua prossima racchetta per il Padel. 

Ad ogni modo, vogliamo fare prima una premessa. Non pensare di scegliere solo una racchetta per il suo aspetto estetico. Ciò è completamente sbagliato. Una racchetta deve avere il suo stile, ma deve essere soprattutto funzionale e adatta al tipo di giocatore che sei.

Ma quali sono le caratteristiche più importanti da considerare? Ecco tutto quello che devi sapere al riguardo.

Peso

Il peso è la prima caratteristica che devi prendere in considerazione. Se non consideri tale aspetto le tue partite a Padel potrebbero essere degli incubi.

Un peso eccessivo non ti permette di direzionare al meglio i colpi. Anzi, se scegli una racchetta troppo pesante potresti addirittura farti male al braccio. Nella peggiore delle ipotesi, in caso di partite prolungate, una “pala” dal peso non adatto al tuo braccio potrebbe provocarti lesioni alla spalla, al polso e al gomito.

Se sei alle prime armi, scegli sempre una racchetta leggera. In questo modo, avrai più facilità ad apprendere i fondamentali e potrai comprendere i movimenti nel migliore dei modi. Oltre a ciò, imparerai a padroneggiare con maestria e leggerezza anche i colpi a volo, le volee, fondamentali per il gioco.

Tuttavia, attenzione a un luogo comune. Infatti, anche una racchetta leggera può portare il braccio a stancarsi e infiammarsi. Nel dettaglio, se giochi spesso in inverno, l’umidità può rendere le palline più pesanti e di conseguenza giocare con una racchetta leggera potrebbe darti molto fastidio. 

In ogni caso, devi ricordare che più sei bravo, più il peso della racchetta dovrebbe aumentare. Inoltre, ricorda che sulla scelta del peso della racchetta può influire anche la tua corporatura e la tua muscolatura. 

Quali dovrebbero essere i pesi ottimali delle racchette? Per gli uomini, consigliamo di mantenersi in un range che va da 370 a 390 grammi. Per le donne invece, i valori dovrebbero essere da 350 a 370 grammi

Forma 

Forse non lo sai, ma le racchette di Padel non hanno tutte la stessa forma del piatto. I diversi modelli disponibili hanno tre forme: a goccia o lacrima, rotonda e diamante. Anche in questo caso, la scelta non deve avvenire in modo casuale, ma deve essere supportata da un ragionamento. Analizziamo dunque quando scegliere una racchetta di una determinata forma.

Bilanciamento delle racchette da Padel
Bilanciamento delle racchette da Padel

Goccia o lacrima

 La forma del piatto a goccia o lacrima è quella di racchette come la Head Xenon. Queste racchette sono consigliate per giocatori intermedi e per coloro che ormai padroneggiano i fondamentali. Infatti, una racchetta a goccia permette di bilanciare efficacemente controllo e potenza. In questo modo, potrai fare dei colpi precisi eseguendo movimenti corretti senza sforzarti troppo. 

Rotonda

Che dire però, se sei ancora alle prime armi? In tal caso devi scegliere una pala con piatto rotondo. Le racchette di padel rotonde sono le migliori per i principianti. Queste ultime sono spesso leggere e permettono di ottenere un totale controllo su ogni colpo. Peccano di potenza, ma sono ideali se vuoi avere stabilità per le tue prime partite. Un ottimo esempio a questo proposito è la Babolat Contact. Ad ogni modo, considera che con il passare del tempo devi cambiare questa racchetta se vuoi elevare il tuo gioco, dunque deve essere vista come lo strumento che ti permette di entrare nel mondo del padel. 

A diamante

Infine, ci sono le racchette con piatto a diamante. Racchette di questo genere sono indicate per coloro che sono esperti in questo sport e ormai possono ritenere di aver raggiunto un livello avanzato. Tuttavia, ricorda che puoi scegliere racchette di questo genere anche se sei un principiante. Certo, noi consigliamo di affrontare i diversi step cambiando di volta in volta la racchetta, ma alla fine la scelta della racchetta è sempre personale. Devi sapere che una racchetta con piatto a diamante ti permette di effettuare colpi molto potenti ma difetta nel controllo. Ecco perché consigliamo avere una certa manualità dei colpi prima di passare a questa racchetta. 

Bilanciamento 

Il bilanciamento della racchetta è un altro aspetto molto importante. Ma cos’è il bilanciamento della racchetta da padel? Ebbene, si tratta del punto dolce, anche definito come punto di equilibrio. Per rendere ancora la cosa più semplice, si tratta del baricentro della racchetta, vale a dire dov’è concentrato il peso. 

Ci sono racchette che hanno un bilanciamento verso il centro, in perfetto equilibrio. Altri modelli lo hanno verso il manico mentre altri ancora verso la testa della racchetta. A seconda della posizione del punto dolce, le pale possono offrirti colpi di vario genere. 

Ad esempio, quando il punto dolce è al centro la racchetta è equilibrata e offre potenza e controllo. Quando il baricentro è verso il manico invece, la pala è più adatta a controllare i colpi e indirizzarli con precisione massima, a discapito della potenza. Infine, se il punto dolce si trova verso la testa della racchetta, allora i colpi saranno particolarmente potenti e potrai effettuare volee alte e smash imprendibili. 

Materiali del piatto 

Tra le caratteristiche che devi valutare ci sono anche i materiali del piatto. Apparentemente, i materiali della racchetta possono sembrare tutti uguali ma non è affatto così. Principalmente, le racchette da padel sono composte da due materiali diversi: carbonio o fibra di vetro

I materiali possono essere più duri oppure meno duri e quindi più elastici. Consigliamo delle racchette con materiali più morbidi a coloro che vogliono specializzarsi in colpi come volee e vibora. Difatti, i materiali morbidi ammortizzano il colpo e permettono di dare il giusto tocco alla pallina. 

Al contrario, se vuoi sfruttare la potenza dei tuoi colpi, allora devi puntare su materiali più duri. Ricorda però che in questo caso devi migliorare il gioco da fondo campo e specialmente i colpi a parete oppure i recuperi difensivi. 

Devi sapere anche che oltre ai materiali di costruzione, le racchette di padel possono distinguersi anche per il materiale interno al piatto. Infatti, nella maggior parte delle pale è presente il foam, un materiale di gomma che serve per ammortizzare i colpi. Questo materiale è di buona qualità, tuttavia ha grosse limitazioni. 

Ci sono però brand che hanno reso innovativo il foam e hanno sviluppato un materiale simile ma più efficace. È il caso della marca Vibora che ha deciso di integrare all’interno delle racchette solo la gomma EVA. Questo materiale è in grado di donare ai tuoi colpi potenza oppure sensibilità a seconda della sua durezza. 

Quanto costa una racchetta da padel? 

Non c’è una risposta precisa a questa domanda. In effetti, il costo di una racchetta da padel può variare a seconda delle sue caratteristiche. Tuttavia, è bene fare una considerazione al riguardo. 

Da esperti del settore, consigliamo di acquistare una racchetta che abbia un prezzo di almeno 80 euro. Le racchette migliori, anche quelle dedicate ai principianti, si avvicinano a questo prezzo. 

Le racchette più avanzate invece, possono avere un prezzo che parte da 150 euro e può arrivare fino a 250 euro. Ad ogni modo, non basarti sul costo di una racchetta ma sulle sensazioni che ti dona provandola. Se hai la possibilità, prova prima la racchetta e decidi se vale la pena acquistarla. 

Una volta che hai trovato la pala che fa al caso tuo, non indugiare e non interessarti del prezzo, acquistala e inizia a divertirti con partite competitive e all’ultimo punto. 

Leggi il nostro articolo dedicato per scoprire quanto costa una racchetta in base alla fascia di livello di gioco.

Come scegliere la racchetta da padel in base al livello di gioco: le conclusioni

Come hai potuto vedere quindi, per scegliere la racchetta da padel in base al livello del gioco devi valutare alcune caratteristiche come peso, bilanciamento, materiali del piatto e forma. Tuttavia, come fatto notare anche nel corso dell’articolo, non ci sono regole fisse quando si sceglie la pala perfetta per le proprie esigenze. 

Ci sono numerose eccezioni e modelli speciali che combinano caratteristiche diverse ma interessanti. Non abbiamo menzionato poi aspetti come overgrip e protector, ma se ti stai avvicinando a un livello intermedio avanzato dovresti ampliare anche la conoscenza di questi fattori prima di comprare la racchetta. 

In ultima analisi, ora sai come scegliere la tua prossima racchetta da padel. Metti in pratica queste conoscenze e acquista il modello che ritieni giusto per te. 

Migliori racchette da padel del 2022